3 Aprile, 2020

Andrea Portanti

1 ARTICOLI 0 Commenti

Dal nostro archivio

L’altra metà del fantastico

Aa.vv. Le visionarie. Fantascienza, fantasy e femminismo: Un’antologia - "E sia chiaro: qui non ci sono comizi e manifesti. C’è una scrittura sempre di buon livello con punte (non poche) di livello eccezionale se non sbalorditivo; ci sono racconti che sfruttano le potenzialità che solo la fantascienza può offrire per presentarci un mondo diverso dal nostro che però ci spinge, talvolta ci strattona, talvolta ci schiaffeggia, fino a obbligarci a rivedere questo mondo in cui viviamo con occhi del tutto diversi."

I rischi del thriller

Christina Dalcher, Vox. "La novità dovrebbe essere il lato linguistico, nella misura in cui la protagonista, Jean, è una neurolinguista forzata a diventare casalinga, scacciata dall'università dove lavorava e dai laboratori dove ricercava una cura per l'afasia. Una neurolinguista che adesso non solo non può più esercitare la sua professione, ma neanche articolare più di 100 parole al giorno, se non vuole ricevere una sgradevolissima scossa elettrica dal braccialetto contaparole che è stata costretta a mettere al polso e che non può togliere per nessun motivo."

Bibbia reloaded

La Bibbia: sta al centro del decimo volume di un’opera in corso e illimitata ricognizione di Roberto Calasso nella vicenda umana del pensiero, dell’arte...

C’è un po’ di magia in ciascuno di noi

Dominique Valente è una scrittrice per ragazzi nata in Sudafrica e trasferitasi in Inghilterra. Autrice di una serie di successo intitolata Starfell, e per...

Alberto Schiavone sceglie Bohumil Hrabal

Alberto Schiavone, scrittore e libraio torinese, conosce bene il peso dell'oggetto libro nella vita di un lettore, e la sua scelta è di fatto...

Speciale Stranimondi

ajax-loader