30 Marzo, 2020

Tag: César Mallorquí

Dal nostro archivio

L’ultimo trip. La famiglia di Ed Sanders

Stati Uniti d’America, Annus Horribilis 1969. Si apre il 20 gennaio con l’insediamento a Washington di Richard M. Nixon, paladino della “maggioranza silenziosa”, già membro...

Anatomia di una depressione

Andrea Pomella, L'uomo che trema. "Abbiamo preso dimora nella testa e nel cuore di un essere umano che prova a capire come si sente e soprattutto perché si sente nel modo che noi definiamo depressione. Mentre egli prova a descrivere e a spiegare il suo forte disagio psichico e emotivo il lettore può sentire il bisogno di allontanarsi per seguire meglio un racconto in cui fanno da contrappunto vicende di cura - a volte anche di speranza - spesso di delusione e disincanto."

Specchio rivelatore

Per Jung l’alchimia, nel suo adoperarsi per portare alla luce quella “verità” che dorme nell’oscurità degli istinti, è manifestazione di un impulso a trasformare...

Quando la pagina si sporca di vita

Appare finalmente presso un editore ad ampia distribuzione Una vita al giorno, testo d’impronta sfacciatamente – e felicemente – autobiografica, che, ad essere sinceri, desta una sola perplessità: la dicitura “romanzo” in copertina.

Non c’è più la letteratura di una volta

Gianluigi Simonetti, La letteratura circostante. "Il saggio di Simonetti, oltre a sintetizzare gli autori trattati sia nella forma sia nelle retoriche narrative ricorrenti, riesce anche, data l’ampiezza di visione e la densità delle considerazioni, a confortare il lettore che si trova spaesato non solo dalla fine della «letteratura di una volta», ma anche dalla fine della cosiddetta società letteraria. Oggi non significa più nulla che un libro venga pubblicato da un editore piuttosto che da un altro, in quella collana piuttosto che in un’altra: non esistono più né garanti né garanzie."

Speciale Stranimondi