5 Luglio, 2020

Paolo Prezzavento

32 ARTICOLI

Antifascismo senza tregua

Oggi parliamo del libro Senza Tregua. La guerra dei...

L’Enigma dell’Uomo-Statua

Questo bel volume dedicato alla produzione letteraria di Giorgio...

John Ashbery, il Principe in incognito. Note sul rapporto tra Poesia e Arti Visive

Si può scrivere della poesia astratta? Negli anni Cinquanta,...

Celebrity Deathmatch: Busi versus Abeni

Di seguito abbiamo riportato parti di poesia provenienti dalle...

Piazza Fontana. Una ricostruzione e quindici domande senza risposta

L’inizio della strategia della tensione Il 12 Dicembre 1969 tutto...

Harold cammina con me

Ogni volta che ci si accosta alla figura e...

Pessimismo sostenibile

C’è stato un momento, alla fine degli anni Sessanta,...

L’insostenibile leggerezza del critico. Guido Fink (1935-2019)

, recentemente scomparso all’età di 84 anni, è...

Il misterioso Gruppo II P

, Chi ha ammazzato Pecorelli. Ombre, sospetti e interrogativi su uno dei grandi misteri della Repubblica "Leggendo e rileggendo queste pagine, la sensazione più ricorrente è quella del deja-vu. Gelli, Moro, Andreotti. I Terroristi neri, la , la Mafia, il Vaticano. I Servizi, i militari, gli alti prelati, le logge, la Magistratura. Sempre gli stessi scandali, sempre la stessa corruzione, sempre le stesse cortine fumogene. A più di quarant’anni dal Caso Moro, e a quarant’anni esatti dall’omicidio Pecorelli, molte delle nebbie che si erano addensate sulla Prima Repubblica non si sono ancora diradate".