11 Aprile, 2021

TAG: Maurice Blanchot

John Ashbery, il Principe in incognito. Note sul rapporto tra Poesia e Arti Visive

Si può scrivere della poesia astratta? Negli anni Cinquanta,...

Dal silenzio del mito, la poesia è destino

Esistono libri che non esauriscono il loro portato nel breve spazio di un’edizione e, a distanza di anni, nel cerchio compiuto dal loro cammino ritrovano intatta la loro verità. È il caso di Poesia e destino, vibrante raccolta di agili saggi elaborati da Milo De Angelis in un’estate di quasi quarant’anni fa.