27 Gennaio, 2021

TAG: T. S. Eliot

David Bowie gran lettore

Le rockstar non viaggiano mai leggere. Il guardaroba in...

L’ultimo spettacolo

La stagione inedita del nostro scontento è qui, non...

Sanesi fra un secolo e l’altro

Roberto Sanesi, nato a Milano nel 1930, fra i...

Il Canone Beat. I’m talking about my Beat Generation

Allen Ginsberg, Le migliori menti della mia generazione. Lezioni sulla Beat Generation, "Herbert Huncke, un amico di William Burroughs ebbe un ruolo determinante nello sviluppo della filosofia Beat. Con il suo tipico linguaggio da tossico, Huncke continuava a ripetere “I’m beat”, che significava “sono rimasto senza soldi, sono rimasto senza droga, sono a terra, sono a pezzi, sono finito, fatto, sconvolto”, e a furia di ripetere questa espressione, i suoi amici più acculturati decisero di adottare quel termine per denominare il movimento culturale e spirituale di cui erano portatori".