20 Settembre, 2021

TAG: Gustave Flaubert

Cinzia Tani sceglie Gustave Flaubert

Cinzia Tani è un nome noto a molti. Scrittrice,...

Voglio restare ottimista sul futuro della letteratura. Patrick Modiano raccontato da Elisabetta Sibilio

Elisabetta Sibilio è docente di Letteratura francese dell’Università di...

Essere radicali è il contrario di essere estremisti. Intervista a Toni Negri

Chissà che romanzi legge Toni Negri, mi chiedeva Domenico...

Dio ne scampi dagli Orsenigo di Vittorio Imbriani

Dio ne scampi dagli Orsenigo di Vittorio Imbriani "Imbriani resta quel che è stato in vita: un cattivo maestro. Per questo è vivamente consigliato ai giovani scrittori quale antidoto all'ufficialità della cosiddetta 'prosa scarna', implicitamente (insopportabilmente) solenne, proprio perché mira, senza pudore, al drammatico. La prosa seriosa di cui parla Celati e di cui troppi scrittori (e lettori) sono tutt'oggi vittime quasi ignare. Dio li scampi dall'ira dell'Imbriani. E dalla sua risata".