21 Febbraio, 2020

Tag: Stati Uniti

Dal nostro archivio

Mémoire dell’apocalisse

China Miéville, L’uomo del censimento, Edizioni Zona 42. Un bambino di nove anni sta correndo a perdifiato giù da una collina. Urla stravolto affermando di aver visto la madre uccidere il padre, o forse viceversa... Ma è il mondo che progressivamente appare dietro al racconto a essere il vero protagonista della storia.

Le due Napoli

Non c’è dubbio che questo romanzo conferma Elena Ferrante come una delle voci più interessanti del panorama italiano contemporaneo: l’adolescente Giovanna cattura il lettore...

Michel Houellebecq. Voyage au bout de la lutte?

Michel Houellebecq, pseudonimo di Michel Thomas (Réunion, 1956) - cresciuto in Algeria come Albert Camus, adottato dalla nonna da cui prende il nome come Louis-Ferdinand Céline - esordisce nel 1991 con il saggio H.P. Lovecraft: Contro il mondo, contro la vita, e con le poesie della raccolta La ricerca della felicità (1992).

Vita con James (e gli altri)

Sylvia Beach, Shakespeare & Company. "E qui inizia l’epica dell’Ulysses. Tutto quanto si deve sapere intorno al romanzo più rivoluzionario e meno accettato dell’epoca. Scrittura, revisioni, carta su cui stamparlo, errori e refusi, famigerata e orripilante riscrittura manuale dell’autore direttamente sulle bozze, geroglifici ininterpretabili, spaccio del volume, pesante un chilo e mezzo, in America da parte di amici fenomenali capaci di sorpassare le dogane in allerta."

Non la solita invasione aliena

Liu Cixin, Nella quarta dimensione. "Sembra quasi che l’autore, il più conosciuto scrittore di fantascienza in Cina, abbia deciso di tirare le somme di un intero genere letterario, forse per ripartire da zero. Non è un mistero che, a differenza dei mercati occidentali, dove è screditata non tanto dalla sua origine pulp quanto da quasi un secolo di pregiudizi editoriali e autocensura degli autori, in Asia la fantascienza possieda un pubblico vasto e affezionato."

Speciale Stranimondi