30 Luglio, 2021

Primo Piano

Arturo Schwarz (1924-2021) / Un ricordo

La prima volta che ho incontrato Arturo Schwarz, nel salotto della sua casa-museo in Porta Vigentina a Milano, brandiva per aria l’inseparabile bastone da...

Giulia Niccolai 1934-2021

Giulia Niccolai, nata a Milano nel 1934 da madre americana e padre italiano, è fotografa, scrittrice in prosa e in versi, autrice di poesia...

LIBERTARIA – Vol. I L’anarchia oltre wikiquote

Se vi fosse un premio “Arditi del Popolo” per l’editoria, la vittoria in quest’anno semipandemico andrebbe certamente appannaggio dell’imponente progetto enciclopedico denominato “Libertaria -...

Aula o DAD, le due facce di una scuola che non cambia

Incipit (ovvero tanto per cominciare) L'immagine qui accanto rimanda all'accusa infamante del termine "perdigiorno". Dell'errare senza scopo immediato, incuranti del tempo e dei suoi fini...

Benvenuti al Vorrh. Con Brian Catling nel cuore nero del new weird

Il Vorrh è una foresta senza tempo, che si dice più antica dell’umanità. Per cui si dice anche che ospiti dai tempi della Genesi ...

Walter Siti e il Bene. Intervista

L'ultimo libro di Walter Siti, Contro l'impegno. Riflessioni sul bene in letteratura (Rizzoli) critica l’idea che la letteratura debba avere una funzione terapeutica e...

Una storia da tramandare. The Underground railroad la serie

“The Underground railroad” (La ferrovia sotterranea) su Amazon Prime, 10 episodi, da vedere e non importa se non avete letto il libro di Colson...

Stephen King e l’ossessione per le armi

È il 1938 e in Germania Hitler è saldamente al potere. Per acquistare una pistola occorre un permesso ma si possono tenere tutti i...

Smantellare i confini. La scuola come ambiente comunicativo

Qui su Pulp si parla di scuola. Della scuola come abitudine sociale ha parlato Alberto Abruzzese, e subito dopo Roberto Maragliano ha proposto una...

Un semaforo verde per Matthew McConaughey

Arriva in Italia l’autobiografia dell’attore texano, un caso letterario che ha conquistato il mercato anglosassone. Ironico memoir con angolature da manuale di self-help, racconta una vita da road movie, dentro e fuori Hollywood. Fedele all’esistenzialismo outlaw di famiglia.