29 Settembre, 2020

Penelope non aspetta più

Paziente, fedele, quasi rassegnata: gli attributi che ci vengono...

Quotidianità angoscianti

La storia del genere fantastico – piuttosto difficile da...

Una sorte segnata

Entrare in questo romanzo è una sensazione sgradevole, che si accentua man mano che la lettura procede. Ci troviamo dentro una tela dai confini segnati, quelli del modello shakespeariano cui Macbeth di , più che ispirarsi, si conforma, facendo parte di una serie di riscritture programmate dei drammi di Shakespeare, affidate dalla Hogarth Press ai “romanzieri più apprezzati e di successo del nostro tempo”, come suggerisce una nota editoriale (sono usciti finora, tra gli altri, una Tempesta di Margaret Atwood, una Bisbetica domata di , un Racconto d’inverno di Jeanette Winterson, tutti pubblicati in Italia da Rizzoli).