4 Aprile, 2020

Gioacchino De Chirico

21 ARTICOLI 0 Commenti

Dal nostro archivio

Arona sceglie Du Maurier

Danilo Arona è un vecchio amico di PULP Libri, che ogni tanto ci dà una mano a recensire qualche novità; ci fa piacere averlo come ospite della nostra rubrica, anche perché ci ha sorpreso scegliendo paragrafi tratti da un celeberrimo racconto di Daphne Du Maurier, «Gli uccelli», dal quale è nato uno dei più inquietanti e surreali film di Alfred Hitchcock.

Non un testo per anime candide

Il 23 febbraio ai Murazzi di Torino un giovane vercellese è stato sgozzato in pieno giorno da un italiano di origini marocchine, altrettanto giovane....

Sussulti dell’umano

Patrick Chamoiseau, Fratelli migranti. Contro la barbarie, "Con una lingua che ricerca l'effetto folgorante dell'aforisma, Chamoiseau descrive un mondo invaso dalle merci e dalle connessioni elettroniche ma chiuso alla circolazione degli esseri umani. La sua prosa poetica non disdegna di cimentarsi con la prosa di un mondo ridotto a dati. Anzi, la presa d'atto della materialità economicistica che pervade la nostra vita – fino a prenderne il sopravvento – è l'unica possibilità di fare esodo dal dominio del «Mercato»."

Una strana coppia

Karl Geary, Montpelier Parade. "Ma la verità non è mai quella che sembra, e Karl Geary, scrittore esordiente irlandese, ci porta in una Dublino degli anni ottanta molto simile a una città del dopoguerra, dove la crisi economica è al culmine e dove si avvertono, forti, gli echi della politica neoliberista della Thatcher."

Nero su grigio nebbia

Angelo Marenzana, Alle spalle del cielo. "Un’opera importante in grado di appagare, per meccanismi e logiche, i cultori del genere e quelli dell'Oltre, e soprattutto gli psicanalisti mancati come me che cercano l’anima delle parole a ogni riga. Qui l’anima abbonda, dietro dialoghi stringenti degni del miglior Chandler e squarci di un’Alessandria non tanto fisica quanto cellulare e lei stessa Mitologema."

Speciale Stranimondi

ajax-loader