28 Maggio, 2020

TAG: Danilo Arona

Giochi di specchi

Jonathan Carroll, Il paese delle pazze risate, La Corte Editore. Ristampa del primo romanza di Jonathan Carroll, uno dei maestri del fantastico contemporaneo. La storia di Thomas e Saxony accompagna il lettore per mano verso un prograssivo ampliarsi dell'immaginario.

Frankensteiniana

Quest’anno di celebrazione e ricorrenza ha prodotto anche in Italia un florilegio di pubblicazioni - riedizioni, saggi, biografie – di estremo interesse per chi voglia avvicinarsi per la prima volta al di o, già conoscendolo, voglia approfondire e vagliare nei minimi dettagli il testo e lo scenario storico e psicologico che lo hanno prodotto. Cerchiamo qui di tracciare un breve percorso orientativo fra i volumi a nostro giudizio più recenti e cospicui.

Il DNA non basta

Stephen King, The Outsider. "È solo un libro di fiction (), d'accordo. È solo Stephen King (solo?). Ma il romanzo, per quasi 150 pagine, riverbera – certo, casualmente – uno dei più incredibili casi di cronaca nera della storia italiana, che ha avuto nel mese scorso la sua pietra tombale giudiziaria. Non lo nomino, va da sé, mi sembra persino fuorviante in questo contesto. Ma è pregio della grande letteratura agganciarsi con la pancia dell'attualità."

Arona sceglie Du Maurier

Danilo Arona è un vecchio amico di PULP Libri, che ogni tanto ci dà una mano a recensire qualche novità; ci fa piacere averlo come ospite della nostra rubrica, anche perché ci ha sorpreso scegliendo paragrafi tratti da un celeberrimo racconto di , «Gli uccelli», dal quale è nato uno dei più inquietanti e surreali film di Alfred Hitchcock.