saggio

Evgenij B. Pašukanis / Diritto e rivoluzione

Testo “datato” La teoria generale del diritto e il...

Enrica Rigo / La migrante

Già il titolo preannuncia e definisce il tema del...

Maurizio Lazzarato / Guerra o rivoluzione. Tertium non datur?

“A questo punto, signori principi e uomini di Stato,...

Sergio Bologna / Attraverso una inedita storia fino al presente

Diviso in cinque parti, il libro di Sergio Bologna,...

Necessità del futuro

Non è un libro facile l’ultimo saggio pubblicato da...

Harold cammina con me

Ogni volta che ci si accosta alla figura e...

Penelope non aspetta più

Paziente, fedele, quasi rassegnata: gli attributi che ci vengono...

Pessimismo sostenibile

C’è stato un momento, alla fine degli anni Sessanta,...

Il futuro sarà automatico o non sarà affatto

Accoto, citando Hanna Arendt e la Vita Activa, distingue la dimensione del lavoro da quelle dell’azione e dell’opera, auspicando che l’automazione possa liberare il tempo dell’empatia, in un mondo non più “user-centrico” né “macchino-centrico”, dove l’ominazione è chiamata a negoziare la sua permanenza ed evoluzione sul pianeta

Genova 14 Agosto 2018

Genova. Una tempesta elettrica avvolgeva la Val Polcevera. La...